top of page

Chi è la tua nuova insegnante?

Ciao, sono Vera Della Scala sono un soprano e insegnante di yoga posturale.

Potrebbe sembrare una combinazione strana ma di fatto sono due “Arti” che si collegano e che si supportano a vicenda.

Posso riassumere il mio corso con “consapevolezza corporea”

Nasco come ballerina per poi dall’età di 18 anni dedicarmi “anima e corpo” allo studio professionale del canto in conservatorio. 

Nel 2019 mi sono diplomata presso il conservatorio statale di musica come cantante lirica ed una volta finito il percorso mi sono resa conto che mi mancava un pezzo; non mi sentivo totalmente completa e pronta per il mondo del lavoro.

Avevo ancora tanti problemi tecnici che non riuscivo a superare dall’appoggio diaframmatico al non saper fare gli acuti e forte ansia da prestazione.

 

Finché non ho avuto la fortuna di fare lezione con il soprano Monica Boschetti che mi ha accompagnata per mano nel ricominciare a prendermi cura del mio respiro e nella conoscenza delle muscolature che lavorano alla base del canto e da lì non solo la mia voce è rinata ma con essa anche la mia autostima!

La voce dharma _ Vera Della Scala.jpg
La voce Dharma - Corso Verticale.png
La Voce Dharma _ Vera Della Scala.JPG

L’artista che lavora con la sua voce deve imparare a “sentirsi”

A volte se un passaggio vocale non ci viene bene non è perché non siamo in grado ma forse perché non sappiamo bene cosa dobbiamo fare a livello muscolare oppure ci sentiamo bloccati e non dobbiamo sentirci in colpa per questo; ho compreso che la disciplina della tecnica vocale deve andare di pari passo con la cura del proprio corpo.

Parallelamente agli studi musicali ho sempre nutrito interesse per il mondo del benessere sperimentando diversi stili di yoga dall’Ashtanga, Hatha, Vinyasa e Hot yoga.

Sono stata più volte in India per approfondire l’antica medicina Indiana madre dello yoga: l’Ayurveda e nel 2020 sono diventata operatrice ayurvedica presso la scuola Maharishi Italia (Map italia srl) sotto la supervisione della dottoressa Georgina Elena Ruth.

Ho scelto di diventare insegnante nello stile di yoga che più mi sembrava indicato per le mie esigenze fisiche che per quelle dei miei allievi di canto: lo yoga posturale.

 

Nello yoga il benessere della persona nasce e viene mantenuto dalla qualità del respiro che viene chiamato Prana la nostra energia vitale e lo stesso vale per noi cantanti.

La qualità della voce è totalmente influenzata dalla qualità del nostro respiro che deve essere libero da blocchi fisici , psicoemotivi e soprattuto deve essere “consapevole”.

 

Il canto deve essere un piacere, la nostra voce ha il diritto di uscire fluida e naturale e sul palco dobbiamo sentirci sereni e padroni del nostro corpo; per farlo dobbiamo conoscere la nostra muscolatura ed approfondire una vera e propria igiene “posturale”.

 

A volte gli insegnanti di canto si soffermano solo sul buon funzionamento del diaframma ma spesso non lavorano sulla postura quando invece una buona fisiologia delle curve del rachide permette il corretto funzionamento dei “diaframmi”: la schiena è l’estensione del cervello perciò non solo se lavoriamo sulla postura cantiamo bene ma “pensiamo” bene.

 

Possiamo avere la migliore tecnica vocale, sapere tutto a livello teorico ma se non sappiamo gestire bene il nostro corpo e viviamo dentro un corpo rigido e sconnesso sarà difficile dare il nostro meglio sul palcoscenico.

 

La mia metodologia unisce lo studio del movimento con lo studio della nascita del suono attraverso lo studio di tecniche che sono diventate fondamentali sia per me che per i miei allievi: come le tecniche di respirazione, Pranayama, le posizioni Asana ed analisi posturologica.

 

Ho deciso di creare questo nuovo metodo di yoga per cantanti per portare nel mondo dell’insegnamento del canto un altro punto di vista, un nuova modalitò di fare lezione e di prendersi cura della propria crescita vocale ed artistica sempre rispettando i tempi e le esigenze dei miei allievi accompagnandoli con amore verso il loro successo.

bottom of page